fraschetta

Fraschetta De Mi Zia

Se Prenoti Oggi, il Dolce lo Offre Zia!

San Valentino 2018 ad Ariccia

 

san valentino ariccia menu in offerta

Festeggi San Valentino ai Castelli Romani?

Prenota da oggi il tuo Tavolo in Fraschetta.

Leggi il menu fisso in offerta da 15 o 20 euro.

Solo fino al 20 Gennaio è possibile prenotare il menu x 2 a 30 euro in promozione.  

 

Ristoranti di Ariccia all'Imbrunire

Ariccia atmosfera romantica di seraAriccia, nei Castelli Romani, è l'ambiente giusto per una cena romantica tra l'antico borgo del centro storico e i monumenti del 1600 proprio sulla piazza del Paesino alle porte di Roma. 

 

Storia della Ricorrenza della Festa degli Innamorati

Così come altri tipi di feste, anche quella di San Valentino ha origini tutt’altro che consumistiche, ma si sa che quest’ultima è la sfumatura che inevitabilmente hanno subito usi e costumi nel mondo occidentale in seguito all’avvento del consumismo sfrenato.

Origini della festa di Valentino

Inizialmente la festa, era una festa religiosa che si rifaceva al martire San Valentino da Terni ed è stato, poi, durante il periodo dell’alto Medioevo e, quindi, durante il periodo dell’amore romantico, che ha iniziato a prendere piede l’usanza dello scambio di auguri e regali tra innamorati,  L’attuale festa si osserva ogni 14 febbraio perché a questa stessa data risale il martirio del santo, avvenuto intorno al 273, e si scelse proprio San Valentino come figura da legare direttamente alle coppie di innamorati dal momento che ne aveva aiutati molte, sia a “combattere” contro i rifiuti delle famiglie sia contro le persecuzioni.

Ristoranti Per San Valentino a Menu Fisso

Oggi, la stragrande maggioranza delle persone tende a guardare con diffidenza a questa ricorrenza, soprattutto perché per i più ha perso lo spirito originario, si è lasciata trascinare dalla corrente consumistica e non intendono alimentare questo turbine succhia-soldi. Navigando su internet, inoltre, 9 volte su 10 ci si imbatte in articoli che descrivono SanValentino come l’inutilità fatta festa, come quanto di più triste due fidanzati possono piegarsi a fare.

Quest’astio può essere messo da parte e basterebbe adottare una posizione equilibrata nei confronti di questa festa, non c’è bisogno né di abbandonarsi a tutti i suoi dettami, né, però, di liquidarla come qualcosa di completamente pessimo e negativo.

Per passare una serata piacevole non c’è bisogno di architettare niente di esagerato, una cena insieme e un fiore possono bastare: regali e regalini non sono affatto indispensabili, le piccole cose sono sempre le migliori: goditi un tour gastronomico di sapori locali ad Ariccia.

Wikipedia, a proposito della festa di San Valentino, tra le tradizioni profane che caratterizzano questo giorno, annovera lo “scambio di auguri e regali tra innamorati”. Possiamo aggiungere che al tutto, attualmente, possono fare e fanno da cornice, in primis, i ristoranti.

Ariccia Borgo Antico e Suggestive Emozioni

In quale miglior location, infatti, prende vita la festa degli innamorati se non ad Ariccia? I più snob potrebbero replicare a ciò dicendo che non c’è bisogno di aspettare il 14 febbraio per festeggiare il proprio amore, ma si può ulteriormente ribattere che si tratta semplicemente di approfittare di un’occasione, di un motivo in più per passare del tempo insieme.

Ciò che conta, infatti, è non sentirsi troppo legati alle costrizioni commerciali che dettano legge in occasioni come questa e non strafare, ma non bisogna puntare il dito contro la festa in tutto e per tutto.

In tempi di crisi, ad esempio, c’è chi si organizza di conseguenza e offre (restando all’ambito ristorante) menù a prezzi vantaggiosi, così da dare la possibilità alle coppie che scelgono di festeggiarlo, di potersi attenere a dei budget limitati. In fondo, come detto in precedenza, è importante passare insieme del tempo e non esagerare in termini di regali e cene varie.

San Valentino deve servire a rinnovare promesse d’amore “semplici” in modo da ricollegarsi all’amore romantico che caratterizzava questa ricorrenza. Appare evidente quindi come a menù delicati debba collegarsi un allestimento totalmente in rosso, il colore sia dell’amore che della passione.

Diffidate da chi denigra la festa degli innamorati, le parola d’ordine dalle quali è bene farsi guidare sono sobrietà e semplicità: in tal modo non si alimenterà la macchina mangiasoldi del consumismo e si potrà trascorrere piacevolmente e con le tasche ancora piene una serata in compagnia della persona a cui si vuole bene.

Data evento: 14/02/2018